Manuale introduttivo alla comunicazione aziendale – Italia

 

VALORI EXTRA-BRAND

 

La massima e più innovativa espressione dell’approccio poli-sensualistico alla comunicazione delfood & beverage è rappresentata dal food design. Oltre che come oggetto organolettico, esso interpreta solitamente il cibo come oggetto ergonomico, nell’intento di migliorare l’interazione con il consumatore mentre questo lo maneggia e lo ingerisce. La forma dell’alimento è intesa come tutt’altro che secondaria rispetto al sapore. Oltre che essere gradevole alla vista, questo deve racchiudere in sè un contenuto di servizio, volto a rendere il consumo agevole e divertente insieme. Da quando il food design è stato identificato come vera e propria disciplinacreativa si è diffusa la sua utilizzazione a fini promo-comunicazionali.

 

Un esempio assai felice è quello della tazzina di biscotto per espresso commissionata da Lavazza al designer Enrique Luis Sardi. Fatta in biscotto e ricoperta all’interno da una glassa impermeabile e resistente al calore, la tazzina può essere mangiata dopo avere bevuto il caffè.

 

Il principio  ispiratore dell’idea è quello di incorporare nell’allimento la funzione dell’utensile, facendone il medium del suo stesso consumo. Il fruitore stabilisce con il cibo un contatto nello stesso atto visivo e tattile, oltre gustativo e olfattivo.

 

Francesco Perrone.

 

www.sardi-innovation.com



Comments are closed.